Seleziona una pagina

Associazione Culturale

Carmelo Cammarata

L’Associazione Culturale Carmelo Cammarata nasce per iniziativa dei figli dell’Artista, per onorare la sua dedizione per l’arte, ma ancor prima, per onorare la sua vita.

il riposo

Il Maestro, così lo chiamavano amici e colleghi d’arte. Alcuni di questi ebbero non solo una grande amicizia con il Cammarata ma anche un importante scambio culturale e artistico, nonché una rilevante influenza nell’arte del Maestro, tanto da ispirare le sue creazioni.

Dal Sermenghi, principale guida critica e “scopritore” dello scultore, al maestro Puccio, grande estimatore delle opere dello scultore, all’amico e stimatissimo Renato Guttuso, all’artista Giovanni Becchina in arte “Gianbecchina” e tanti altri.

Scultore che si è fatto da sé, raggiunge la piena maturità artistica sul finire degli anni 60, allorquando venne chiamato da alcuni intellettuali a partecipare al recupero di un’opera d’arte del Serpotta, in una vecchia chiesa diroccata; la passione per l’arte divenne grande.

In quel periodo nasce a Bivona un Centro Culturale denominato “Il Pegaso”, fondato da Cesare Sermenghi e alla cui iniziativa partecipa pure il Cammarata.

la madre
la triade

Sulla Sua lapide, i suoi quattro figli, per i quali lo scultore ha speso tutto il Suo amore e tutta la Sua vita travagliata ma intensa, hanno scritto:

” Dalla terra alla vita…, per l’arte e la famiglia;
ha trasformato la dura pietra in arte viva, in figure umili.
Dalla vita alla terra…, quella terra arida
che ha bagnato col Suo sudore d’uomo non vinto;
poi, nel rassegnato dolore di ogni giorno”.

(Cit. Rosalba Brizio)

La collezione

Si realizzano, solo su richiesta, riproduzioni fedeli in pietra o in bronzo. A breve sarà disponibile una gallery con la collezione completa.

Home ultima modifica: 2017-03-06T18:23:30+00:00 da Ghost_ACCC

Utilizzando il sito o proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo della nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi